AM_logo_NEW_orangeORIZ.png
ARGONAUTA_logo_orange1.gif

Ross Hammond


FOLLOW YOUR HEART (CD/LP) Limited edition 500 copies

Avevamo già trattato il chitarrista californiano Ross Hammond sulle pagine di Argonauta Magazine (Maggio 2016) in occasione dello splendido album "Upward" diviso con il tablaista indiano Sameer Gupta. Ora a quasi un anno di distanza torna in solitaria con questo "Follow your Heart", registrato nell'acustica straordinaria della chiesa di St. Paul a Sacramento. Una chitarra a dodici corde e un'acoustic resonator sono le uniche voci per catturare un momento, una sensazione e legarla indissolubilmente al futuro. Quello che apparterrà alla figlia Lola, a cui é ispirato il titolo del nuovo disco, che forte della promessa di un padre di esserle per sempre il miglior amico, anche dopo la morte, ci consiglia di seguire sempre le ragioni del cuore. Un cuore che cambia d'umore, così come la musica di Ross Hammond, mutevole e a volte sfuggente nel suo partire da un punto per raggiungerne un altro, lasciando allo stato d'animo del momento e all'improvvisazione il compito di condurre le canzoni in porto. Il viaggio del peccatore nello slide di Sinner Man, le risposte ai dubbi di Of Course We Will, la polvere che si alza dai mulinelli di vento sulle strade del deserto in Whirpool, la visione di un lago nella Sierra Nevada in Lake Tahoe sono testimonianze di una musica dall'immensa carica evocativa. L'amore, la famiglia, la natura e i propri cani omaggiati dai Blues for Rusty Moses e Blues for Bob Feathers, l'ossessiva ripetitività di Life in 3D o ancora il folk tradizionale di How Does a Monkey Write It's Song? sono il legame fermo con la terra così come il finale di I Ain't Scared of Your Jail é la memoria di un paese che non dimentica le grandi battaglie per i diritti civili, nonostante la storia recente cerchi in qualche modo di scordarlo. Ross Hammond ancora una volta conferma il suo immenso talento, ritagliandosi un posto tra i grandi chitarristi dell'American Primitive Guitar al fianco di Robbie Basho, John Fahey e Richard Osborn e le canzoni di questo "Follow the Heart" il biglietto da visita più importante.

scopri di piú

Ascolta e acquista il disco

#Musica #recensione #argonautamagazine #robertobinda #folk #american #primitive #guitar #resonator #acoustic #sacramento #california #lola #robbiebasho #johnfahey #richardosborne #FOLLOWYOURHEART #RossHammond

POST RECENTI