• Facebook - White Circle

ISCRIVITI AGLI AGGIORNAMENTI

©  Roberto Binda 2016 - Web design: neretto  - 

Rodrigo Nassif Quarteto

19/02/2017

Todos os Dias Serão Outono CD (2015)

Mar de Dentro EP (2016)

 

Rodrigo Nassif arriva dal sud del Brasile, da Porto Alegre, capitale dello stato del Rio Grande do Sul. Proprio partendo dalle origini di questa città, contesa da portoghesi e spagnoli fin dalla metà del '700 possiamo intuire qualcosa in più sullo stile che permea la musica del chitarrista brasiliano, divisa tra le influenze del Chamamè, dell'Habanera e della Milonga di origine spagnola e i ritmi e il folk della tradizione brasiliana più di derivazione portoghese. Ma imprigionare in una definizione il magnifico quartetto di Rodrigo Nassif sarebbe un peccato imperdonabile, tanta é l'energia e la creatività che scaturisce dalla loro musica in un concentrato di Jazz e sfuggente World Music. Si é accorta la critica prima, assegnandogli il prestigioso riconoscimento come miglior interprete strumentale Açorianos nel 2009 e poi il pubblico permettendogli di raggiungere il numero 1 della classifica dell'iTunes brasiliano per sette settimane con il disco di debutto "Todos os Dias Serão Outono" nel 2015, pazzesca fusione di stili con il  Jazz sempre sullo sfondo. Ascoltate il ritmo incandescente di Història Diferente e il complesso intreccio chitarristico di Del Scratch de la Mula per avere un'idea dell'abilità strumentale di Rodrigo Nassif, dotato di grande tecnica ma nello stesso tempo capace di colpire al cuore con la passione flamenca di Frontera o con il bluesante swing di O Que Eu Disse e o Que Eu Quis Dizer. Dalle cinematografiche visioni sixties di Citadina a quelle andaluse di Balada de los Buendìa c'è tutto il mondo musicale variegato di questo grande artista che trova la sua espressione più coinvolgente nella suadente YMB e negli intensi cambi di ritmo della title track prima di abbandonarsi alla malinconia di Valsa Hesitante e alla nostalgia di Tema de Saudade.

 

 

Il nuovo album "Mar de Dentro" affina se é possibile il percorso intrapreso con il disco precedente, rafforzando l'affiatamento tra i componenti del quartetto che vede oltre a Rodrigo Nassif, la chitarra di Carlos Ezael, il basso di Samuel Cibils e la batteria di Leandro Schirmel.
La traccia d'apertura che da il titolo all'intero EP si poggia su un groove di basso sul quale si incastrano le due chitarre in un fitto dialogo. Una base ritmica profonda é il potente sostegno che contraddistingue  la notturna melodia di Farol em Terra Firme prima che il flamenco modernista di Quantas Letras Tem Teu Nome proietti verso prospettive quasi post rock la musica del quartetto. La chiusura di questo breve lavoro é affidata alle tastiere e alla liquida chitarra di Nassif che in Irmã de Tupã  apre a nuovi e imprevedibili sviluppi .
Finalmente questo mese di febbraio la musica di Rodrigo Nassif sbarca per la prima volta in Europa per tre date in Inghilterra e un'apparizione alla  RFI (Rádio France Internacional), un primo assaggio per scoprire questo artista magnifico ed ennesimo esempio della straordinaria vitalità della nuova musica latino americana.

 

 

 

Please reload

Le novitá di
questa settimana!

Emma Frank

08/01/2019

1/3
Please reload

POST RECENTI
Please reload

ARCHIVIO
Please reload