AM_logo_NEW_orangeORIZ.png
ARGONAUTA_logo_orange1.gif

Giovanni Di Giandomenico


AMBIENTI (Almendra Music) CD

Una stanza d'albergo, la sala d'aspetto di un aeroporto, un ristorante e uno studio di registrazione sono solo alcuni degli ambienti dove il giovane pianista palermitano Giovanni Di Giandomenico ha cominciato a dare forma concreta a questo suo nuovo lavoro, a quattro anni dal disco d'esordio e a uno dal mini album "Lisca", affinando un percorso artistico che lo porta direttamente nell'universo ristretto degli artisti più rappresentativi del piano contemporaneo in Italia. Non un semplice disco per piano solo, ma un più ampio spettro di suggestioni che trovano nell'ambient, nella elettronica e nei field recordings il suo naturale complemento. "Ambienti" é un back-up della memoria di luoghi spesso asettici ,di umanità in transito, sintetizzate in sospese miniature musicali che nel loro fluire si combinano creando scenari imprevedibili, appartenenti più al mondo dell'immaginazione che a quello della realtà.

Il suono riporta alla memoria lo stile tanto caro ad Harold Budd, con un uso molto sostenuto del pedale, riverberi il più possibile realistici e naturali anche quando generati da campioni intonati sull'ossatura originaria del pianoforte, ma al contrario del californiano il pianista siciliano si concentra sull'inserimento di diversi elementi estranei al naturale sviluppo armonico, affidandosi al piano preparato e aggiungendo così una sensazione straniante e percussiva, metafora di un percorso accidentato come quello dell'esistenza.

Drone ambientali, minimalismo e cluster convivono con uno stile impressionista che riesce anche a ritagliarsi spazi di struggente lirismo (ambiente 4), perennemente in bilico tra astrazione e ritorno alla terra, dove lontani echi di suoni naturali ci riportano con delicatezza a ristabilire un contatto con il mondo lasciato per un attimo fuori. Bregenz, Berlino, Roma, Londra e Palermo passano come fotogrammi, immagini che si trasformano in suono prima e magicamente in musica poi, grazie alla sensibilità di un artista di grande talento.

#Musica #recensione #argonautamagazine #Jazz #robertobinda #AMBIENTI #GiovanniDiGiandomenico #pianoforte #Classicacontemporanea #minimalismo #elettronica #Sicilia #AlmendraMusic #Sympress

POST RECENTI