AM_logo_NEW_orangeORIZ.png
ARGONAUTA_logo_orange1.gif

Susso


KEIRA (Soundway) CD/LP Distr. Audioglobe

Dietro al moniker Susso si nasconde il bassista e produttore londinese Huw Bennett e la sua insaziabile passione per ibridare l'elettronica più avanzata con la musica africana. Nello specifico di questo "Keira" con i suoni e le voci Mandingo registrate direttamente sul campo in un suo recente viaggio in Gambia. L'esplorazione dei villaggi più sperduti di questo piccolo stato dell'Africa occidentale e l'incontro con la grande tradizione dei Griot del posto hanno permesso al multistrumentista inglese di creare un affascinante affresco modernista, dove accanto alle voci, al Balafon e alle percussioni, Huw taglia e cuce ritmi che finiscono per suonare estremamente contemporanei, adatti addirittura ai dancefloor evoluti (Mamadou, Ansumana).

Altrove é l'antica ritualità Mandinka a prendere il sopravvento (Foday Kunda, Kangorang, Son Kunda) attraverso le voci e le percussioni tipiche della regione. L'influenza islamica, qui particolarmente tollerante nei confronti delle minoranze si può ancora contaminare con le influenze più bizzarre del passato, con la fusion e l'Afro Funk dei sixties e di gloriosi gruppi come i Super Eagles di Juldeh Camara (Alagi) senza essere tacciati di apostasia. Non manca naturalmente lo strumento tradizionale per eccellenza, la Kora, suonata con quello stile tipico, molto ritmico che lo rende differente dal più conosciuto stile maliano (Susso Kunda) a completare una meravigliosa esplorazione di quel rovente e pulsante angolo di Africa per noi occidentali ancora carico di mistero.

#Musica #recensione #argonautamagazine #Jazz #Afro #elettronica #Susso #Keira #Soundway #HuwBennett #Gambia #Griot #Mandingo #Kora

POST RECENTI