Fabrizio Sotti Trio


FORTY (Incipit) CD Distr. Egea

“La vita comincia a quarant’anni”, così quella del chitarrista padovano ricomincia riappropriandosi del linguaggio più puro del Jazz. Trapiantato a New York dal 1991, Fabrizio Sotti si è creato una rispettabilità nell’ambiente musicale come produttore di brani di successo in ambito Hip-Hop per artisti come Ghostface Killah, Tupac, Q-Tip e Dead Prez e collaborando a due splendidi album di Cassandra Wilson. In parallelo, come chitarrista in svariati progetti lavorando con Randy Brecker, John Patitucci e Al Foster ha sviluppato un suono proprio che ora ritroviamo in forma compiuta in questo nuovo “Forty”. Affiancato dal bassista bulgaro Peter Slavov e dal batterista cubano Francisco Mela, il trio di Fabrizio Sotti è un esempio di come in una città come New York sia possibile sviluppare un melting pot musicale in grado di portare influenze e stili differenti a convergere in un linguaggio comune. I primi tre pezzi sono un esempio della loro sinergia, dal ¾ blues in minore di Redemption, ai continui cambi d’accento nella swingante Dangerous Walk fino al blues in maggiore di Is That What You Think è un creativo dialogo in equilibrio tra improvvisazione e ricerca melodica. Il deciso cambio di atmosfera di Beginning Now con la sua malinconia ci porta nel mondo acustico di Sotti, che compie la sua magia nella rilettura di How Insensitive, classico di Antonio Carlos Jobin, dove la bossanova viene interpretata con un spiccato gusto mediterraneo.

Il Calypso di Thalia ci riporta alla chitarra elettrica con un piglio che rievoca il calore e l’espressività di un maestro come Jim Hall. So Far So Close è una ballad di gran classe prima di tornare ancora al blues della title track che segna il vertice di empatia, reattività e comunicazione dei tre. La chiusura è affidata all’evocativa bellezza di The Bridge, ispirata al Ponte dei sospiri di Venezia, un’ultima immagine che riporta Fabrizio nei suoi luoghi d’origine e noi ascoltatori alla fine di un viaggio con la consapevolezza di aver ascoltato uno dei più interessanti e versatili chitarristi in circolazione.

#Musica #recensione #Jazz #FabrizioSottiTrio #PeterSlavov #Forty #FranciscoMela #Incipit #LydiaLiebman #NewYork

POST RECENTI
ARCHIVIO
Le novitá di
questa settimana!
  • Facebook - White Circle

ISCRIVITI AGLI AGGIORNAMENTI

©  Roberto Binda 2016 - Web design: neretto  -